You are hereAggregatore notizie / News / Notizie Locali

Notizie Locali


“Grida e richieste di aiuto dai boschi di Stella”, soccorsi mobilitati

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 18:36

Stella. Vigili del fuoco mobilitati per soccorrere una presunta persona in difficoltà in località Reverdita a Stella.

L’allarme è stato lanciato intorno alle 19.20 di oggi, quando qualcuno avrebbe segnalato alla centrale operativa del Nue di aver udito grida e richieste di aiuto provenienti dai boschi che circondano la zona.

La macchina dei soccorsi si è subito attivata. Attualmente gli operatori stanno raggiungendo il punto di origine delle presunte richieste di aiuto.

Agg. ore 20.45: Fortunatamente si trattava di un falso allarme. Le ricerche sono state annullate.

Categorie: Notizie Locali

Auto resta bloccata nel mezzo di un guado ad Albisola: passeggeri soccorsi dai vigili del fuoco

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 18:28

Albisola Superiore. Sono stati soccorsi dai vigili del fuoco gli occupanti dell’auto che, questa sera, è rimasta bloccata in un guado in via della Pace ad Albisola Superiore, nella zona della Ss334.

Secondo quanto accertato, intorno alle 19.15 di oggi l’auto (una Fiat 500) è rimasta bloccata nel bel mezzo dell’attraversamento. Gli occupanti, spaventati dall’acqua che li circondava e senza possibilità di rimettere in marcia l’auto (bloccata in diversi centimetri d’acqua) si sono ritrovati costretti ad allertare i soccorsi.

Sul posto sono subito intervenute due squadre dei vigili del fuoco di Savona e Varazze, che dopo aver tratto in salvo i passeggeri del mezzo hanno “verricellato” l’auto riportandola all’asciutto.

Sul posto anche i militi della croce verde di Albisola, pronti a soccorrere gli eventuali feriti.

Categorie: Notizie Locali

Frana Varazze, confermata per il 12 novembre la riapertura della provinciale per Casanova

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 18:14

Varazze. E’ prevista per domani, martedì 12 novembre, alle 6 la riapertura (con senso unico alternato) della Sp57 in località Casanova a Varazze, chiusa dallo scorso 26 ottobre a causa di una frana che ha interrotto completamente la viabilità e causato l’evacuazione di dieci persone da tre diverse abitazioni.

L’ultimo sopralluogo effettuato ha confermato lo stato di avanzamento dei lavori di messa in sicurezza del versante franato, con il posizionamento di blocchi di cemento e azioni di disgaggio del versante dal quale era precipitato il 26 ottobre scorso un grosso masso.

Il costo dell’intervento ammonta a 350 mila euro, lavori di somma urgenza finanziati dal Comune di Varazze (su delega della Provincia di Savona), risorse che rientreranno nel momento dell’erogazione dei fondi per lo stato di emergenza chiesto dalla Regione Liguria per l’ondata di maltempo dei giorni scorsi. Leggi anche

La strada provinciale sarà aperta dalle 6 alle 19 di ogni giorno fino al 10 febbraio 2020 mentre verrà chiusa in caso di emanazione di allerta rossa e arancione. Con la riapertura della strada anche il servizio di autobus di linea e di scuolabus riprenderanno il normale orario.

Con questo primo step almeno una delle case tornerà agibile. Quanto alla messa in sicurezza complessiva della collina bisognerà attendere l’azione dei privati proprietari delle aree, i quali dovranno presentare una relazione tecnica su modalità e tempi dell’opera da mettere in campo sul versante e consentire così una riapertura totale del tratto di viabilità provinciale: solo terminato questo passaggio le altre due abitazioni torneranno agibili, con il rientro di tutti gli sfollati.

Per i soldi che dovranno essere spesi dai privati il presidente della Regione Giovanni Toti ha già promesso il rimborso con i fondi che verranno stanziati dal Governo.

Categorie: Notizie Locali

Smottamento sull’Aurelia tra Albenga e Alassio: tempi ancora incerti per la riapertura

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 17:37

Alassio. Il maltempo di oggi ha bloccato ogni possibilità di sopralluogo da parte dei tecnici di Anas per lo smottamento sull’Aurelia tra Albenga e Alassio, nel tratto di Punta Murena, avvenuto ieri intorno alle 14, quando alcuni massi si sono staccati dalla parete rocciosa cadendo su una delle due carreggiate.

Dopo l’intervento dei vigili del fuoco e di personale Anas per verificare la tenuta della parete e l’assenza di rischio per i veicoli in transito, è stato istiuito il senso unico alternato, con un presidio della polizia municipale, che rimarrà fino a quando non si avranno certezze sull’entità della frana e sulle criticità del versante.

Una situazione di disagio per la circolazione viaria che collega Alassio e Albenga.

Secondo quanto appreso, a complicare l’intervento sulla parete la presenza nella parte alta di una vecchia cava da tempo inutilizzata, tuttavia solo la perizia geologica e l’analisi tecnica sul versante potranno fornire indicazioni utili su modalità e tempi per i lavori di ripristino della viabilità a doppio senso di marcia.

Meteo permettendo, già per la gionata di domani dovrebbe essere effettuato un primo sopralluogo. Dunque tempi ancora incerti sul ritorno alla normalità per la viabilità del tratto di Aurelia.

Categorie: Notizie Locali

Da Albenga a Rai Uno: il ballerino Riccardo Marano protagonista di “Viva RaiPlay” con Fiorello

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 16:49

Loano. C’è anche l’albenganese/loanese Riccardo Marano tra i ballerini di “Urban Theory”, la crew di danzatori che accompagna Fiorello nel suo nuovo programma “Viva RaiPlay” in onda su Rai Uno.

Dopo il successo di “Italia’s Got Talent” la crew è stata selezionata per il nuovo programma di Fiorello, in onda fino all’8 novembre su Rai Uno e poi dal 13 novembre in streaming sull’applicazione web di RaiPlay.

Al team di ballerini è stato affidato il compito di animare le serate con le loro coreografie sorprendenti, con movimenti di braccia e mani sincronizzate alla perfezione.

Riccardo Marano e sua sorella Ilaria Marano (a sua volta attrice e ballerina) sono insegnanti di hip-hop presso la Modern Jazz Dance di Loano diretta da Teo Chirico.

Categorie: Notizie Locali

San Martino, doppia festa patronale a Bergeggi e Stella

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 16:44

Bergeggi/Stella. A Bergeggi la parrocchia di san Martino festeggia il proprio patrono domenica 17 novembre con la Messa alle 11.30, celebrata dal vescovo Marino che impartirà anche le cresime ad alcuni ragazzi. Nel pomeriggio alle 15.30 vespri e quindi la processione con i fedeli, le confraternite con i crocifissi e la statua del Santo.

A Stella la località di San Martino celebra il proprio patrono domenica prossima 17 novembre: alle 10 Messa solenne in parrocchia mentre al pomeriggio alle 15 canto dei vespri e a seguire, alle 15.30, processione per le vie del paese con i crocifissi delle confraternite vicine e con la cassa lignea del santo, opera di Antonio Brilla.

Al termine verrà impartita dal parroco don Mario Florentino la benedizione eucaristica sul sagrato e quindi, alle 17.30, si terrà un concerto della Corale polifonica cellese, diretta da Eleonora Molinari, a cui seguirà un momento conviviale.

Categorie: Notizie Locali

Savona, 101 candeline per nonna Martina

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 16:31

Savona. Centouno candeline. E’ lo splendido traguardo tagliato oggi da nonna Martina Canova, originaria di Garessio dove è nata l’11 novembre del 1918, che ha sempre vissuto a Savona.

Oggi la signora Martina è stata festeggiata da tutta la sua famiglia che ha spento con lei le candeline sulla torta per il 101esimo compleanno.

Nonna Martina ha due figli, tre nipoti e due pronipoti.

Categorie: Notizie Locali

Ad Alassio arrivano le strisce pedonali in 3D

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 16:28

Alassio. Prosegue il programma di attività della polizia municipale alassina nell’ottica del decoro urbano e della sicurezza.

“Attraverso il normale servizio di pattuglia – spiega Francesco Parrella, comandante della polizia municipale della città del Muretto – abbiamo realizzato un progetto che ci porterà ad intervenire sulla segnaletica della città e delle frazioni”.

Cartelli direzionali o di allerta, “Zona 30”, bande ottiche, fino alle innovatissime strisce pedonali in 3D per un progetto la cui realizzazione è ora oggetto di una bando di gara: “Sì, strisce pedonali che all’automobilista in arrivo danno la sensazione di essere rialzate rispetto alla sede stradale inducendo a moderare la velocità – spiega ancora Parrella – un nuovo sistema di attraversamento pedonale che dovrebbe garantire ulteriormente la sicurezza dei pedoni. In Liguria siamo tra i primi a installarli, in Italia ve ne sono pochi esempi a Trieste, ma stanno funzionando e confidiamo dopo questa prima fase, in cui ne posizioneremo due lungo via Dante, di poterne realizzare altre”.

Grazie alla particolare tecnica con le quali sono disegnate sull’asfalto, queste strisce pedonali creano l’illusione ottica che li fa apparire sollevate da terra, rappresentando così un ostacolo “materiale” in mezzo alla strada e provocando istintivamente l’immediata reazione degli automobilisti che rallentano arrivando a ridosso dell’attraversamento pedonale.

Sempre per la sicurezza dei pedoni, e sempre nella zona più centrale della città, tra viale Gibb e via Milite Ignoto sulla Via Dante, sarà istituita la “Zona 30” dove il limite di velocità sarà appunto quello dei 30 km orari.

“Si tratta della zona più centrale – spiega Parella – sulla quale insiste un traffico pedonale davvero importante. Superare certi limiti di velocità può essere davvero pericoloso. Sulle strade per Moglio e Loreto, invece verranno posizionate delle bande ottiche: previste dal codice della strada sono un valido strumento per limitare la velocità dei veicoli”.

“Il progetto – aggiunge Angelo Galtieri, vicesindaco di Alassio – è stato realizzato in house, verificando per mesi dati, numeri e flussi. Consentirà non solo un significativo miglioramento del decoro urbano, sotto il profilo dell’immagine, ma anche e soprattutto della sicurezza di chi abitualmente, residente e no, frequenta la nostra città”.

Categorie: Notizie Locali

Savona, seminario gratuito sul Neuromarketing nel negozio

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 16:22

Savona. Quali sono i meccanismi mentali che guidano le decisioni dei clienti, cosa li rende soddisfatti e felici durante l’esperienza di shopping. Sono alcuni dei temi che verranno trattati martedì 12 novembre a partire dalle ore 20 presso la Confcommercio in corso Ricci, 14 a Savona, nel corso del seminario gratuito organizzato dal nostro Ente Bilaterale Terziario Savona in collaborazione con Confcommercio Savona.

Il docente, dott. Roberto Pone dei Servizi per l’innovazione di Confcommercio Nazionale illustrerà il neuromarketing, disciplina relativamente giovane che studia cosa provano e come decidono i clienti. Tutto ciò per aiutare i negozianti ed i loro addetti vendite a rivolgere l’attenzione ai propri clienti in modo nuovo. Per capire meglio i loro comportamenti, o i loro bisogni inespressi, cosa essi si aspettano di trovare in negozio, e, soprattutto, quali sono i meccanismi mentali che guidano le loro decisioni e cosa li rende soddisfatti e felici durante l’esperienza di shopping.

“Abbiamo voluto – spiega Donatello Borelli Presidente dell’Ente Bilaterale Territoriale – fornire una serie di spunti e strumenti nuovi per consentire a tutti coloro che si occupano di vendita sia come addetti che come titolari, di avere maggiore conoscenza sui meccanismi che la clientela utilizza in fase di acquisto”.

Tutti coloro che sono interessati al seminario gratuito potranno contattare l’EBTerziario Savona Tel 019/8331343 mail ebterziario@confcommerciosavona.it per l’iscrizione.

Categorie: Notizie Locali

Ancora chiusa la provinciale a Moglio, forti disagi: pronto progetto e bando di gara per i lavori

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 16:06

Alassio. Le intense precipitazioni della settimana scorsa hanno provocato una frana sulla SP18, nei pressi dell’abitato di Moglio al km 3+400, con la conseguente chiusura della strada su ordinanza della Provincia.

“Il movimento franoso di giovedì scorso sulla SP18 si è rivelato da subito critico richiedendo, per ragioni di sicurezza, l’immediata chiusura del traffico veicolare”, dichiara il consigliere provinciale con delega alla viabilità, Luana Isella.

“Siamo consapevoli del disagio che può provocare l’interdizione di una via di comunicazione così importante per gli abitanti delle diverse frazioni, per questo motivo, nonostante un momento di difficoltà da parte del nostro Ente per mancanza di fondi, ci siamo subito messi al lavoro e grazie alle capacità organizzative degli uffici siamo riusciti a trovare le risorse per intervenire. Non in somma urgenza, ma verrà redatto apposito progetto e i lavori partiranno attraverso una procedura di gara”. Leggi anche

“L’intenzione è di ripristinare il tratto di strada in tempi rapidi, ma visto che ci sono degli adempimenti di legge improrogabili, chiediamo a i cittadini ancora un periodo di pazienza, certi che seguiremo il tutto per non fare attendere troppo la riapertura”.

“Sarà mia cura, come sempre, di seguire l’iter e di aggiornare l’amministrazione comunale degli sviluppi in corso d’opera” conclude Isella.

Per gli abitanti della parte alta della frazione di Moglio i percorsi per raggiungere Alassio sono sostanzialmente due: Moglio, Vegliasco, Cavia, Solva-Alassio; oppure Moglio-Crocetta-Puerta del Sol-Alassio.

Categorie: Notizie Locali

Diocesi Savona: assieme ai poveri con la Comunità di sant’Egidio, giornata del volontariato con la Caritas

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 16:01

Savona. In occasione della terza Giornata mondiale dei poveri di domenica prossima 17 novembre, la Comunità di sant’Egidio di Savona offre questa settimana la possibilità di condividere qualche momento con gli amici che incontra tutto l’anno. Giovedì prossimo 14 novembre alle 19.30 davanti alla stazione Mongrifone giro serale di incontro con gli Amici per strada; venerdì 15 alle 15 accompagnamento alla Messa e visita agli anziani della Rsa Noceti; sabato 16 alle 19.15 in san Raffaele al porto preghiera per i poveri e a seguire giro serale; domenica 17 alle 8.30 alle opere parrocchiali di santa Maria della Neve-Fornaci preparazione dei panini, cui seguirà dopo la Messa delle 10, la distribuzione del pranzo dalle 11.30 in via Guidobono 10. Sempre in via Guidobono 10, dalle 16 alle 18 raccolta straordinaria di coperte. La partecipazione è aperta a tutti, ma per motivi organizzativi occorre contattare il numero 339.1207335.

E sabato prossimo 16 novembre la Caritas diocesana di Savona-Noli celebra la giornata annuale del volontario, momento di socializzazione, amicizia e condivisione tra i numerosi operatori a titolo gratuito che, mettendo a disposizione un po’ del loro tempo, assieme ai dipendenti rendono possibile il regolare svolgimento dei servizi rivolti alle persone che vivono maggiore difficoltà e emarginazione. Tra le novità di quest’anno ci sarà un momento celebrativo di festa dei volontari nei vari servizi. La giornata inizierà con l’accoglienza alle 9 nel Seminario vescovile in via Ponzone 5 a Savona, con possibilità di parcheggio all’interno della struttura.

Dopo la colazione, l’incontro si aprirà con i saluti del direttore Alessandro Barabino seguiti da una meditazione del vescovo Calogero Marino sul messaggio di papa Francesco in occasione della Giornata mondiale per i Poveri che quest’anno cade proprio il giorno successivo, domenica 17 novembre e che come tema riprende le parole del salmo 9 “La speranza dei poveri non sarà mai delusa”.

Infine ci sarà l’intervento del presidente della Fondazione diocesana ComunitàServizi Marco Berbaldi, il quale cercherà di declinare in modo pratico le suggestioni ricevute. Nella seconda parte della mattinata i volontari presenti vivranno un momento di maggiore coinvolgimento personale: saranno proiettati due video e ci sarà un’iniziativa giocosa di ringraziamento per tutti loro. La giornata si concluderà con la celebrazione Eucaristica e il pranzo su prenotazione.

Categorie: Notizie Locali

Diocesi Savona, al via le tavole rotonde per la città: si inizia dal Campus

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 15:52

Savona. Tre appuntamenti nella modalità della tavola rotonda con il vescovo, sul tema generale: “Savona, cosa speri?”. È la scelta condivisa dai parroci della vicaria di Savona per accompagnare la visita pastorale di monsignor Gero Marino, iniziata con le comunità parrocchiali dell’Oltreletimbro e che prosegue in queste settimane con la parrocchia di
sant’Ambrogio in Legino.

Le tavole rotonde si svolgeranno in tre luoghi della città dal forte valore simbolico: primo appuntamento venerdì prossimo 15 novembre alle 17 nel Campus universitario sul tema “Scuola e futuro”. Durante l’incontro interloquiranno con il Vescovo un giovane e un professore.

Le date successive saranno poi domenica 19 gennaio, alle 16,30, nella sala congressi dell’ospedale san Paolo su “Sofferenza e cura” e infine domenica 29 marzo, alle 16,30, nel teatro don Bosco, su “città e progetti”.

Categorie: Notizie Locali

Parroci, a Savona gli ingressi alla Villetta e alla Chiavella

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 15:41

Savona. Sabato prossimo 16 novembre si concretizzano gli ultimi avvicendamenti nelle parrocchie della diocesi, in particolare a Savona: due gli ingressi con le celebrazioni presiedute dal vescovo Marino.

Alle 15.30, don Mario Moretti entrerà come guida pastorale nella chiesa di santa Maria Giuseppa Rossello alla Villetta.

Alle 18.30 sarà don Germano Grazzini ad essere accolto come titolare nella Santissima Trinità alla Chiavella con don Giuseppe Noberasco che inizierà il suo ministero di viceparroco nell’unità pastorale dell’Oltreletimbro.

Categorie: Notizie Locali

A Mioglia, dopo 25 anni è tornata la finale nazionale Federcaccia del Trofeo Sant’Uberto

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 15:28

Mioglia. Dopo 25 anni è ritornata in Liguria la finale nazionale Federcaccia del trofeo Sant’Uberto.

Le prove hanno avuto luogo nei giorni 9 e 10 novembre e si sono tenute nei territori di Mioglia e Pareto, all’interno delle aziende faunistiche Miogliese e Montacuto.

A sfidarsi per il 51° campionato italiano sono stati 124 concorrenti provenienti da tutta Italia: 42 nella categoria “Assoluti”, 32 nella categoria “Veterani”, 33 “Under 30” e 17 nella categoria “Donne”.

Si è aggiudicato il titolo per la categoria Assoluti il lombardo Norman Rota, con un springer spaniel inglese. Secondo e terzo posto sono andati al Vento. Per la categoria Under 30 ha vinto il veneto Matteo Frigato, con cane da ferma tedesco a pelo corto. Il secondo e terzo posto sono andati rispettivamente a Lombardia e Abruzzo. Nella categoria Donne ha avuto la meglio la lombarda Rebecca Tenconi, con uno spinone italiano, seguita da atlete di Emilia Romagna e Piemonte. Mentre nella categoria Veterani l’ha spuntata il lombardo Giancarlo Arrighi, con springer spaniel inglese, il secondo posto è andato alla Sardegna, mentre il terzo posto è andato alla Liguria con Giampiero Cavanna, con Dem (setter inglese).

Al Trofeo Sant’Uberto, si è svolto contestualmente anche l’ottavo Campionato Italiano Sant’Uberto Avancarica.

Da diversi anni, infatti, in concomitanza con la finale nazionale del Campionato Italiano Sant’Uberto Individuali, si svolge la Finale della specialità “Avancarica”, ossia con armi dove il colpo si inserisce dalla cima della canna.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con il club Avancarica “Ars Venandi” di Lavagna, con il suo delegato Francesco Levaggi, ha visto primeggiare per la categoria Assoluti, i liguri Giacomo Mangiante, con Genny (setter inglese), seguito da Marco Albanese, con Lerry (epagneul breton) e al terzo posto da Luigi Giacomo Ponte, con Siria (griffon korthal).

Per la categoria Juniores si è aggiudicato il titolo il piemontese Stefano Ferrero, con un epagneul breton, seguito dal ligure Davide Pastorino, con Lux (springer spaniel).

In occasione, l’assessore regionale alla caccia Stefano Mai dichiara: “Domenica ho potuto visitare il campo gara e assistere alla sfida dei giovani, in un territorio bellissimo. I miei complimenti a tutti i vincitori e in particolare a Federcaccia Liguria e al suo presidente Andrea Campanile, che hanno saputo organizzare magistralmente una manifestazione di portata nazionale”.

Categorie: Notizie Locali

Albenga ospita il set del film “Glassboy” con Loretta Goggi: “Borgo meraviglioso, splendida location”

ivg.it - Lun, 11/11/2019 - 15:11

Albenga. Continuano ad Albenga le riprese di “GlassBoy”, il nuovo film del regista e sceneggiatore Samuele Rossi liberamente ispirato al romanzo “Il Bambino di Vetro” di Fabrizio Silei (vincitore del Premio Andersen 2012).

Altre scena della pellicola sono state girate in questi giorni per le vie cittadine. “Abbiamo visto una città pronta ad accoglierci in tutti i sensi… Anche per le riprese abbiamo trovato interni pazzeschi: cerchiamo di aumentare la magia del film e Albenga è una location ideale” afferma lo stesso regista.

Il film vede un importante cast capitanato da una Loretta Goggi inedita nei panni di Nonna Helena. Saranno presenti inoltre Giorgio Colangeli, Giorgia Wurth, Massimo Di Lorenzo, David Paryla e Pascal Ulli e il giovane Andrea Arru (che vanta già importanti collaborazioni tra queste ricordiamo quella nel nuovo film di Toni D’Angelo, “Calibro 9”), nei panni del protagonista Pino. Gli altri ragazzini, i membri della “banda” che coinvolgerà il piccolo Pino in molte avventure, saranno Rosa Barbolini (Mavi), Stefano Trapunzano (Ciccio), Gabriel Mannozzi (Domenico), Mia Polemari (Mei Ming), Luca Cagnetti (Gianni), Stefano Di Via e Emanuele De Paolis (i compari) tutti alla loro prima esperienza cinematografica.

“Non mi ricordavo Albenga così bella, uno dei borghi più belli e antichi d’Italia. Avendo qui i miei due gemellini non posso scappare dal set… La Liguria è una terra davvero meravigliosa, che ha tutto…” sottolinea Giorgia Wurth.

GlassBoy” è una storia che parla di libertà, rischio, paura, crescita, comunicazione fra ragazzini e adulti, coraggio. Lo fa attraverso una storia realistica ma attraversata da eco fiabesche. L’undicenne Pino non può uscire di casa, non può stare in mezzo ai suoi coetanei perché la sua salute non glielo permette, correrebbe troppi rischi. Ma è anche evidente che Pino è circondato da adulti che non vogliono che prenda il volo, che hanno paura che soffra perché in realtà hanno paura di soffrire per questo inevitabile distacco. E anche Pino si è convinto che vivere sia rischioso, che sia preferibile chiudersi nella sua meravigliosa cameretta che simula la vita senza i rischi della vita. Ma il colorato luna park della sua camera non basta più e Pino sfida la sua fragilità, le paure dei genitori e le ossessive convinzioni della dispotica nonna, per salvare da una pericolosa trappola della gang avversaria gli Snerd, il gruppo di 4 stravaganti ragazzini uniti per la pelle che osserva fin da piccolo. Pino, animato da uno sfrenato desiderio di libertà e da un coraggio senza limiti, inizia così la sua avventura nel mondo, intenzionato a dimostrare a tutti che anche lui può vivere una vita come gli altri ragazzi. “GlassBoy” ricorda che in fondo tutti i ragazzini si sentono un po’ Pino, cioè fragili, forse non accettati. E lo stesso forse vale anche per i genitori, obbligati a vivere le stesse ansie, speranze e aspettative della famiglia di Pino.

“GlassBoy” è una coproduzione internazionale tra Solaria Film, Peacock Film e WildArt Film, in collaborazione con Rai Cinema, con il contributo di MiBAC – Direzione Generale Cinema, Eurimages e Creative Europe, sostenuto dal programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, Regione Lazio – Lazio Cinema International, Por/Fesr 2014-2020 Regione Liguria, Regione Calabria – Calabria Film Commission, Dipartimento Federale dell’Interno DFI, RSI – Radiotelevisione Svizzera, Austrian Film Institute. Importantissima la collaborazione con Genova Liguria Film Commission una struttura non-profit (giuridicamente è una Fondazione) creata dalla Regione Liguria, dal Comune di Genova e da altre realtà territoriali liguri (Comuni, Parchi) con un obiettivo primario di marketing territoriale: attirare investimenti produttivi in Liguria nel settore della produzione audiovisiva (pubblicitaria, televisiva e cinematografica), inoltre funge da stimolo per la greazione di imprese nel settore dell’audiovisivo.

Il film parte dal Lazio (Bracciano) e passando dal Castello di Gradish e St. Veit in Austria, raggiungerà la Liguria (Albenga), la Toscana (Montevettolini) e infine terminerà sulla Sila in Calabria (Camigliatello Silano).

“Ho avuto modo in questi giorni di apprezzare Albenga che offre un’atmosfera magica, ideale per il film che stiamo girando – ha ribadito il produttore Emanuele Nespeca – Apprezziamo la grande collaborazione mostrata dall’amministrazione comunale, da Cristina Bolla presidente della GLFM (Genova Liguria Film Commition), dal tessuto sociale cittadino che ci ha accolti facendoci sentire un po’ a casa. Glassboy è un film per ragazzi, fino ad oggi mi sono occupato di cinema indipendente e d’autore, ma credo che questo sia un settore da sviluppare ed Albenga è una location molto interessante per noi”.

Fabio Canepa, produttore esecutivo del film, ha sottolineato ancora una volta l’importanza della collaborazione del territorio: “Una produzione ha bisogno, per poter girare, della massima collaborazione da parte delle istituzioni. Per questo sono felice di avere tra gli interlocutori una realtà come quella di ‘Liguria Film Commition’ che si occupa proprio di valorizzare la Liguria da questo punto di vista”.

Il sindaco Riccardo Tomatis: “Siamo onorati del fatto che Albenga sia stata scelta quale set cinematografico per le riprese di una parte di questo film. Ciò evidenzia come la nostra città possa essere attrattiva da questo punto di vista e conferma ancora una volta la bellezza del nostro centro Storico e il fatto che questo sia apprezzato anche e soprattutto da chi viene da fuori. La proiezione del film, che poi sarà ripreso anche dalla rete Rai, trasmesso in televisione e quindi visto da milioni di persone, diventerà un grosso traino promozionale per Albenga. Senza dimenticare un altro importante aspetto, quello della destagionalizzazione. Con questa produzione abbiamo oltre 60 persone che per il periodo delle riprese saranno nella nostra città, vi alloggeranno, andranno nei nostri bar, ristoranti e nei nostri negozi”.

Il vicesindaco Alberto Passino sottolinea: “In questi giorni ho fatto un po’ da anello di congiunzione tra la produzione, l’amministrazione e le realtà del territorio. Vorrei ringraziare gli uffici comunali che si sono messi a disposizione, i commercianti, le attività ricettive, e tutti coloro che sono stati coinvolti e che saranno coinvolti in questi giorni, ma anche la produzione che si è dimostrata collaborativa. Questa è un’occasione importante per Albenga che è stata nuovamente scelta per un film di caratura internazionale e questo ci fa molto piacere. Siamo stati piacevolmente invasi in questi giorni e speriamo che questa esperienza si possa ripetere anche in futuro”.

La presidente di Genova Liguria Film Commission, Cristina Bolla: “Grazie ad un intenso lavoro di promozione in Italia e all’estero, la nostra Regione sta diventando sempre una ‘terra da film e da fiction’, progetto lanciato nei mesi scorsi per promuovere la Liguria come set cinematrografico. Il film Glassboy sarà un’opportunità per il territorio sia in termini di promozione sia in termini di sviluppo economico, vista la presenza di una troupe di oltre 80 persone in periodo di bassa stagione. Le produzioni cinematografiche si confermo un settore importante per destagionalizzare il turismo e dare occupazione sul territorio”.

Categorie: Notizie Locali

ALLENAMENTI INVERNALI

Palestra Scuole Medie
===================
Ragazzi under 12
Martedì 17,30 - 18,45
Giovedì 17,30 - 19,30
-------------------
Rookies under 8
Mercoledi 18,00 - 19,00
*********************
*********************
Palazzetto dello sport
===================
cadetti under 15
Lunedì 19,00 - 20,30
Mercoledì 18,30 - 20,30
*********************
*********************

gli Appuntamenti

**********************
Domenica 8 Dicembre
Palazzetto dello sport
di Cairo M.tte
*********************
XXV Torneo AVIS
INDOOR UNDER 12
*********************

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.