You are hereAggregatore notizie / News / Notizie Locali

Notizie Locali


Liguria, i sindacati: “Buona notizia per i poliziotti. Rinnovata politica sindacale del comparto sicurezza e difesa”

ivg.it - %age fa

Liguria. Una buona notizia per il sindacato e anche per le poliziotte e i poliziotti della Liguria: Siap e Usip avviano un percorso sindacale condiviso sul modello confederale che coinvolge tutto il gruppo dirigente a partire dalle segreterie di base presenti nei luoghi di lavoro provinciali e regionali.

“La Uil Liguria è molto soddisfatta del percorso intrapreso da SIAP e USIP, che diventerà l’unico riferimento della Uil tra le rappresentanze sindacali della polizia di Stato” afferma Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria.

“Il confronto affrontato dalle due sigle è stato approfondito e, quindi, trasformato in uno stretto confronto dialettico – conclude Ghini – Un percorso che ha portato a un positivo rinnovamento della politica sindacale nella polizia di Stato e nel comparto della sicurezza, difesa e soccorso pubblico anche sul territorio, per la tutela dei lavoratori del comparto e, certamente, per la condivisione dei valori del sindacalismo democratico e confederale”.

Categorie: Notizie Locali

Treni affollati, i sindacati chiedono “un incremento dell’offerta e più sicurezza e controlli”

ivg.it - %age fa

Liguria. Si è svolto ieri, in videoconferenza, l’incontro con l’assessore regionale ai trasporti richiesto dai sindacati (Filt-Cgil, Uiltrasporti, Fast Confsal, Orsa Ferrovie) a seguito dell’emanazione dell’ordinanza del ministero della Salute che impone il distanziamento sociale su tutti i treni. Le organizzazioni sindacali avevano anche scritto alle Prefetture chiedendo “il rispetto dell’ordinanza ministeriale, dopo che il presidente della Regione aveva comunicato che avrebbe mantenuto in vigore le norme regionali che derogano al distanziamento dei posti a sedere sui treni regionali fino all’8 agosto”.

“L’assessore ai trasporti ha comunicato di essere in attesa di conoscere gli esiti della riunione della Conferenza Stato Regioni (conclusa in serata con la richiesta di un incontro urgente al ministero dei trasporti e al ministero della salute, incontro che si terrà il prossimo 10 agosto). La Regione ha confermato ai sindacati la contrarietà alla sospensione della deroga in quanto i posti disponibili sui treni e sugli autobus sarebbero insufficienti rispetto alla domanda di trasporto generata da pendolari e turisti, e a maggior ragione lo saranno alla ripresa delle scuole”.

E i sindacati “ribadendo l’importanza del rispetto delle norme previste dal comitato tecnico scientifico nazionale rispetto alla tutela della salute di viaggiatori e lavoratori, hanno chiesto alla Regione di ripristinare il 100% dell’offerta prevista nella fase pre covid, in quanto al momento risulterebbe attestata solo al 93%, nonostante la garanzia della copertura economica del contratto di servizio al 100% grazie alle risorse stanziate dal Ministero dei Trasporti nei recenti provvedimenti di legge. L’assessore ha confermato anche l’incremento degli indennizzi alle imprese di trasporto su ferro e su gomma di ulteriori 400 milioni a livello nazionale con il prossimo provvedimento di agosto, risorse che andranno a compensare i mancati introiti e i maggiori costi generati dalle misure di sicurezza legate all’emergenza”.

“La Regione ha risposto che non sarebbe possibile incrementare ulteriormente l’offerta in quanto non sarebbero disponibili tracce orarie sull’infrastruttura di Rfi nelle fasce orarie che richiederebbero convogli aggiuntivi. I sindacati hanno ribadito la necessità dell’intervento delle forze dell’ordine laddove non venga rispettata la distanza di un metro a bordo treno o l’utilizzo delle mascherine, condizioni assolutamente necessarie per scongiurare la recrudescenza dell’epidemia, poiché il criterio della responsabilità individuale risulta al momento assolutamente insufficiente.”

I sindacati hanno inoltre chiesto alla Regione di “farsi parte attiva con Trenitalia perché vengano rinforzati gli addetti a terra che governino i flussi ai treni ed effettuino la controlleria, che a bordo non può più essere effettuata a causa del sovraffollamento. Sulla base degli esiti dell’incontro della conferenza stato-regioni il sindacato valuterà le azioni di intraprendere per tutelare la salute dei lavoratori e degli utenti a bordo treno”.

Categorie: Notizie Locali

Ceriale, per difendere la porta ci sarà anche Andrea Vicinanza

ivg.it - %age fa

Ceriale. Continua il mercato del Ceriale Progetto Calcio e prosegue portando avanti una linea verde di tutto rispetto. Ad arricchire il reparto difensivo arriva il portiere Andrea Vicinanza.

Andrea, albenganese classe 2000, ragazzo serio e posato, è maturato calcisticamente nella società ingauna dove ha disputato i principali campionati giovanili esordendo poi in prima squadra nella stagione 2017/2018. Nella stagione successiva due infortuni importanti ne compromettono l’annata costringendolo fermo ai box per molti mesi e con sole sporadiche apparizioni con la Juniores di Eccellenza.

Parallelamente comincia la carriera universitaria e gli studi di Economia diventano una priorità: il calcio viene momentaneamente accantonato non potendo partecipare alle sedute di allenamento pomeridiane dell’Albenga 1928.

Ora Andrea è pronto a rimettersi in gioco e ha deciso di farlo indossando i colori biancoblù. “Conosco molti ragazzi a Ceriale e anche mister Biolzi che mi ha allenato ad Albenga – afferma -. Sento che questo è un ambiente nel quale posso lavorare bene. Non conosco personalmente Amerigo Bianchetti, mister dei portieri, ma ne ho sempre sentito parlare molto bene. Sono contento che questa società mi abbia cercato e voluto ed io darò il meglio di me stesso, credo che ci siano i presupposti per fare bene e per fare una stagione positiva”.

“L’Asd Ceriale Progetto Calcio è lieta di dare il benvenuto ad Andrea e gli augura il meglio in questa sua nuova avventura” scrive la società sportiva.

Categorie: Notizie Locali

Piano di Sviluppo Rurale, aperte cinque misure per oltre 2 milioni e 900mila euro di investimenti

ivg.it - %age fa

Regione. Aperte cinque misure del Programma di sviluppo rurale per il valore di oltre 2 milioni e 900mila euro. Le misure sono: la misura 16.1 – 2^ fase “settore forestale” per 499mila euro; la sottomisura 1.02 per 360mila euro; la sottomisura 2.01 per 1 milione e 150mila euro; la misura 6.04 per 500mila euro; e la sottomisura 1.01 per 425mila euro. Ad annunciarlo l’assessore regionale all’agricoltura, Stefano Mai.

“Apriamo cinque misure del Psr dedicate a supportare la formazione, i progetti di partenariato, le imprese forestali e la consulenza nel settore agricolo – spiega l’assessore Mai – Si tratta di misure molto attese e che ci consentiranno di agire su progetti specifici e importanti per il territorio ligure.”

“La sottomisura 2.01 permetterà di finanziare le proposte di consulenza dei prestatori di servizio per le sole aziende agricole per un valore massimo di 1 milione e 150mila euro. Si tratta di un tema di grande importanza che consente di garantire alle nostre aziende di avere un aiuto importante che può riguardare temi che vanno dalla sicurezza, alle metodologie di produzione, all’impatto sull’ambiente.”

“Con la sottomisura 6.04, invece, andiamo a garantire 500mila euro in supporto della creazione di piccole imprese nelle zone rurali. Oltre a creare posti di lavoro, con questo finanziamento sarà possibile favorire lo sviluppo di imprese forestali e la produzione di energia termica basata sulle biomasse locali. La sottomisura sostiene, infatti, gli investimenti funzionali all’acquisto e installazione di caldaie a biomassa, compresi i manufatti edili necessari, per la produzione di energia termica di potenza non superiore a 5 megawatt termici, nonché la realizzazione della rete di distribuzione del calore.”

Aggiunge ancora Mai: “La sottomisura 1.01 è dedicata al sostegno per la formazione di accompagnamento ai bandi finanziati con le misure 16.1, 16.2, 16.4 e 16.9, ossia tutti progetti riguardanti i partenariati dedicati all’innovazione, dal sostegno alle filiere corte, all’innovazione di prodotto, pratiche, processi e tecnologia, o per la diversificazione delle attività agricole. I soggetti che hanno ottenuto l’approvazione di un loro progetto tramite queste misure, potranno presentare anche dei progetti di formazione per un valore complessivo di 425mila euro.”

“Alla sottomisura 1.01, si aggiunge la 1.02, anch’essa legata alle misure 16, con riferimento alle misure 16.1, 16.2 e 16.9. In questo caso a essere finanziate sono le attività dimostrative, per un valore complessivo di 360mila euro. Anche in questo caso, i soggetti che hanno visto un loro progetto approvato nelle misure 16, potranno presentare un progetto per le attività dimostrative collegate agli stessi.”

“In ultimo, con 499mila euro finanziamo proprio la misura 16.1, dedicata al finanziamento per la costituzione di gruppi di partenariato europeo nel settore forestale. Sono due le fasi che verranno finanziate. La prima è quella di costituzione, dove sarà possibile presentare un progetto per la creazione del partenariato. La seconda riguarda la fase di attuazione dello stesso progetto, ossia l’avvio vero e proprio del partenariato. Gli interventi previsti riguardano lo sviluppo sperimentale, il collaudo e l’adozione ed eventuale adattamento di innovazioni già esistenti, la divulgazione dei risultati delle attività svolte e la partecipazione alla rete comunitaria dei partenariati, nonché a quella rurale nazionale. I singoli progetti possono essere finanziati per un massimo di 100mila euro.”

Categorie: Notizie Locali

Atletica Arcobaleno Savona, buoni riscontri: personale sui 200 per Accame, Zunino e Pagliaro

ivg.it - %age fa

Savona. Giornata di gare, a Genova, nei test di allenamento certificati di Villa Gentile, mercoledì 5 agosto. Per ritornare a fare girare le gambe, nulla di più. Con gli impianti aperti solo da poche settimane, per quanto la voglia di tornare a correre sia tanta, la preparazione non è sicuramente quella ottimale: di conseguenza i risultati vanno letti con questa consapevolezza.

Per quanto riguarda l’Atletica Arcobaleno Savona, la prestazione migliore è sicuramente quella di Ilaria Accame nei 200 metri femminili, che con un entusiasmante 24″85 va a migliorare il personale di oltre sette decimi e stabilisce un nuovo record sociale, oltre ad aggiudicarsi la prima posizione. Sempre nei 200 metri Anabel Vitale ottiene la terza posizione con un ottimo crono di 26″11, dopo essersi facilmente aggiudicata la gara dei 100 ostacoli con un eccezionale tempo di 14″51. Sempre sui 200 metri femminili Eloisa Carbone segue bene il treno delle sue compagne di squadra e termina la sua gara in 30″41.

Sulla stessa distanza, ma in ambito maschile, c’è la buona prestazione di Marco Zunino, che va a ritoccare di qualche centesimo il personale con il crono di 22″94 che gli vale la vittoria pari merito della gara. Dietro di lui Francesco Rebagliati, che sperava di più, ma con il suo 23″63 comunque si scalda le gambe per future migliori prestazioni, e Walter Pagliaro che migliora il personale con un crono di 24″ 62.

Nei 400 metri maschili quinto posto con 55″70 di Mirko Morando. Buone prestazioni anche nel lancio del disco degli atleti Arcobaleno, con Gioele Buzzanca che si aggiudica la gara lanciando l’attrezzo a 42″81 ed Elena Mordeglia che migliora il suo personale con un eccellente 27″41.

Categorie: Notizie Locali

A Pier Franco Quaglieni il premio “Salvador de Madariaga” 2020

ivg.it - %age fa

Albenga. Il premio “Salvador de Madariaga” 2020 per gli studi storici è stato conferito al professor Pier Franco Quaglieni, storico e giornalista, direttore del Centro“ Pannunzio” e presidente emerito della Società Internazionale di Studi Storici.

La consegna del premio avverrà in autunno a Madrid in data da determinare.

De Madariaga, storico, giornalista, diplomatico spagnolo, fu un maestro del pensiero liberale europeo, amico di Mario Pannunzio. Fiero oppositore della dittatura di Franco, visse in esilio fino alla morte del Caudillo e fu, come disse di sé, un “liberale rivoluzionario” fuori dagli schemi ideologici, anticipando i tempi.

Nella motivazione viene messo in rilievo “l’appassionato impegno del professor Quaglieni per la libertà di pensiero e per il diritto al dissenso politico che ha saputo praticare, pagando sempre di persona con coerenza per oltre cinquant’anni”.

Categorie: Notizie Locali

Finale, Polizia di Stato e polizia locale pattugliano il territorio: controllate una 50 di persone

ivg.it - %age fa

Finale Ligure. Ieri pomeriggio la Polizia di Stato e la polizia locale hanno realizzato un servizio straordinario di prevenzione sul territorio di Finale Ligure.

All’operazione hanno preso parte i poliziotti della Questura, equipaggi della polizia locale e del Reparto Prevenzione Crimine di Genova specializzati in controllo del territorio.

Durante il servizio, che ha interessato varie aree della cittadina rivierasca, comprese le zone periferiche, sono state identificate una cinquantina di persone, controllati diversi veicoli.

Sono stati inoltre effettuati controlli diffusi, per verificare il rispetto delle normativa sul contenimento dell’epidemia Covid 19.

I servizi proseguiranno nei prossimi giorni anche in altre zone della provincia.

Categorie: Notizie Locali

Ad Albisola una proiezione per riflettere sulla violenza di genere: appuntamento con “Voce del verbo Amare”

ivg.it - %age fa

Albisola Superiore. Domenica 9 agosto, alle 21, presso l’Arena Leone (in via San Pietro 88), si terrà la proiezione del film “Primo amore” di Matteo Garrone a cura dello Sportello Antiviolenza Alda Merini ODV. Si tratta di un evento, ad ingresso libero, realizzato con il patrocinio e il contributo del Comune di Albisola Superiore e in collaborazione con il Cinema Don Natale Leone.

Una pellicola proiettata nel contesto del cinema all’aperto dell’Arena Leone per riflettere sulla violenza di genere, intesa quale violenza psicologica, prevaricazione e controllo in cui, a volte, può degenerare “l’amore”. La serata, infatti, è intitolata “Voce del verbo Amare” proprio a sottolineare come vi siano molti modi per amare, ma mai un amore “sano” può sfociare nella violenza, nell’abuso e nella denigrazione del proprio partner.

Il protagonista del film, Vittorio, è ossessionato da giovani donne magre e costringe la propria compagna a diminuire il proprio peso fino all’eccesso, richiesta a cui la donna acconsente ritenendola manifestazione del proprio amore.

La trama di “Primo Amore” di Matteo Garrone affronta oltre al tema della violenza psicologica anche il problematico rapporto della donna con il proprio corpo e con il cibo, rapporto che la porta a ricercare la perfezione estetica.

L’evento sarà introdotto dal dottor Giuseppe Parisi, psicologo e criminologo, che fornirà uno spunto di riflessione sui temi trattati dalla pellicola. Infatti, lo Sportello Antiviolenza Alda Merini ODV, recentemente riconosciuto quale Ente del Terzo Settore, ritiene sia importante svolgere attività di sensibilizzazione, prevenzione ed educazione della comunità alla non violenza. Tutto ciò rappresenta il primo passo per contrastare ed arrestare il diffondersi della violenza di genere.

Categorie: Notizie Locali

I migliori dispositivi anti zanzare

ivg.it - %age fa

Bentrovati, lettori di IVG, con il nostro consueto appuntamento dedicato alle guide d’acquisto. Stavolta vogliamo parlarvi di un’altro dispositivo che, come i barbecue, può cambiare per sempre la nostra concezione di estate: stiamo parlando dei dispositivi anti zanzare.

Le zanzare caratterizzano qualsiasi attività svolta all’esterno, e le loro punture e il ronzio possono risultare estremamente fastidiosi, oltre che mezzo per diffondere malattie. Per la vostra salute, dei vostri cari, e delle vostre serate da passare all’aria aperta abbiamo pensato di proporvi questa guida con soluzioni pensate per tutte le necessità: a spina, elettrico con cavo oppure a batteria. Tutte soluzioni inodori e perfettamente innocue per l’uomo e per gli animali, ma efficaci a volte persino anche con mosche, formiche, topi ed insetti striscianti. Oltre ad offrirvi questa vasta gamma di soluzioni, abbiamo badato anche al costo con prodotti che a poche decine di euro sono in grado di risolvere la questione zanzare permettendovi di godere a pieno delle splendide serate estive.

Non indugiamo oltre allora, mettetevi comodi e preparatevi a leggere la nostra guida all’acquisto sui migliori dispositivi anti zanzare.

I migliori dispositivi anti zanzare Chicco Anti zanzara portatile

Cominciamo questa nostra selezione di dispositivi anti zanzare con questa opzione realizzata appositamente per i più piccoli da Chicco. Basando il suo principio di funzionamento sull’emanazione di ultrasuoni che allontanano le zanzare, questo dispositivo è del tutto innocuo per i bambini, ed il suo aspetto piccolo ed affusolato lo rende utilizzabile anche all’interno della culla. Questo dispositivo è anche dotato di una pratica clip per essere agganciato vicino al bambino, è estremamente raccomandato per l’uso durante le passeggiate all’esterno perché con il suo raggio di efficacia di 3 metri è in grado di proteggere sia il bambino sia chi lo sta accompagnando. Alimentato da una batteria di tipo alcalino da 1,5V, questo anti zanzara ad ultrasuoni è in grado di rimanere attivo per oltre 100 ore.

Clicca qui per acquistare il Chicco anti zanzara portatile ad ultrasuoni

Lampada Anti zanzare Awlgak

Con questa pratica lampada da presa sarete in grado di tenere lontani dalle vostre abitazioni roditori, zanzare, mosche, formiche ed altri tipi di insetti. Infatti con i potenti ultrasuoni ad alta frequenza emanati gli insetti vengono attratti verso la luce ultravioletta e eliminati. Questa lampada anti zanzare è inoltre rivestita con un guscio ignifugo e sicuro, che non permette il contatto ai più piccoli delle parti sensibili, ed è in grado di resistere ai graffi e alle alte temperature. È poi integrata una tecnologia che permette di controllare gli insetti ed i parassiti attraverso l’utilizzo di ultrasuoni ad alta frequenza. Gli insetti a portata invece, vengono attratti dalla luce, rimangono intrappolati nel dispositivo, e con una semplice passata di spazzola vengono facilmente rimossi.

Clicca qui per acquistare la lampada anti zanzare Awlgak

Lampada anti zanzare Lukasa

Stanchi di chiudere le tende o lasciare le luci accese? Con la potente lampada Lukasa accesa nella vostra casa preparatevi a passare sonni tranquillissimi. La sua potente luce UV è in grado di rimanere in funzione fino ad 8.000 ore prima di esser sostituita, e grazie alla griglia con cavi ad alta tensione da 1.000V, viene fornita un’ulteriore protezione durante gli spostamenti. Senza utilizzare sostanze chimiche o dannose, questa lampada può essere utilizzata in ambienti chiusi ed anche non arieggiati arrivando a coprire una zona di circa 30 metri quadri occupandosi di zanzare, mosche ed altri insetti volanti. Il pratico vassoio estraibile accumula gli insetti morti sul fondo del dispositivo, in modo da essere facilmente estratto e pulito in poco tempo.  È poi dotata di un gancio che permette il posizionamento anche in strutture elevate, in modo da aumentare il raggio d’azione della lampada

Clicca qui per acquistare la lampada Lukasa

Anti zanzara Kedbrok

Il sistema combinato di spine anti zanzara Kedbrok è la soluzione ideale per chi desidera coprire una vasta area come un giardino oppure un magazzino allontanando insetti e animali striscianti. Grazie alla sua speciale tecnologia, questo repellente ad ultrasuoni respinge gli insetti con le potenti onde sonore che confondono il sistema nervoso degli animali, e li allontana dalla zona di interesse, con risultati positivi già nella prima settimana di utilizzo. Questo kit è composto da 4 dispositivi piccoli ma potenti, dove ognuna delle prese è in grado di coprire fino a 120 metri quadri, proteggendo l’abitazione senza nuocere agli umani. Oltre a non emettere sostanze chimiche, questi dispositivi non emettono nemmeno suoni, e risultano innocui anche per le orecchie di cani e gatti

Clicca qui se vuoi acquistare il KedBrok

Repellente Aerb

Questo potente repellente ad onde sonore con i suoi 10W di ultrasuoni consente di respingere zanzare, mosche ed insetti già dai primi utilizzi. Per ottenere risultati eccellenti bisogna posizionare il repellente Aerb in una presa a 20/80 cm da terra e prestare attenzione al posizionamento verticale del prodotto, per mantenere la distanza dal pavimento e da eventuali ostacoli. Efficace al 100% contro insetti e parassiti, questo dispositivo è perfettamente sicuro per gli umani e per gli animali domestici, risultando silenzioso e non tossico, libero da agenti chimici. La più grande caratteristica di questo anti zanzara è la potente tecnologia adopt imitation che è in grado di emanare onde sonore nocive per gli insetti arrivando fino a 1.500 metri quadri di copertura.

Clicca qui per acquistare il repellente Aerb

Thermacell mini

Se si cerca una soluzione portatile efficace contro le zanzare, ma da utilizzare in assenza di spine elettriche, il Thermacell Mini è il prodotto che fa al caso vostro. Infatti questo dispositivo è in grado di coprire fino a 20 metri quadri, ed è perfettamente indicato per gli ambienti esterni. Dotato di una piccola bomboletta di gas in grado di riscaldare la superficie dove va inserita la piastrina, questo dispositivo è l’ideale da posizionare in prossimità delle persone visto che è inodore senza fumi e senza fiamma. Una volta terminato il gas, è possibile poi sostituirlo e continuare ad utilizzare il dispositivo. (confezione di gas di ricambio ed ulteriori piastrine sono vendute separatamente)

Clicca qui per acquistare il Thermacell mini

Repellente ad ultrasuoni Aiooy

Se cercate una soluzione pratica, che possa rivelarsi anche una gradevole luce notturna, state cercando il repellente ad ultrasuoni Aiooy. Questo dispositivo, oltre a svolgere le sue funzioni con una rumorosità inferiore ai 40 dB, emette una luce particolare che attira gli insetti che vengono poi aspirati dalla macchina liberando l’ambiente circostante. Per pulire questo dispositivo bisogna semplicemente far ruotare la base e si accede al vano con tutti gli insetti catturati. Il repellente ad ultrasuoni Aiooy può essere facilmente utilizzato attraverso un collegamento USB con qualsiasi dispositivo come computer o prese di ricarica per smartphone. Il suo design ricercato e particolare inoltre lo rendono un oggetto di arredo piacevole alla vista, che può essere posizionato in qualsiasi stanza di casa.

Clicca qui per acquistare il repellente Aiooy

Categorie: Notizie Locali

Scoiattolo “clandestino” su un camion, recuperato dai volontari Enpa

ivg.it - %age fa

Toirano. Al rientro in deposito, di ritorno dopo una consegna a Genova, non credeva ai propri occhi per la vista di un insolito “clandestino”, salito a bordo in una delle diverse fermate per code sull’autostrada. Un camionista di Toirano ha infatti trovato sull’automezzo uno scoiattolo un po’ malandato e stordito.

Il conducente ha quindi raccolto l’animale e lo ha consegnato ai volontari della Protezione Animali che ora lo hanno in cura: “E’ un soggetto adulto molto debilitato, che va a condividere l’ospitalità, nei reparti di cura dell’Enpa, con i numerosi altri animali selvatici feriti, malati ed in difficoltà, che ogni giorno l’associazione recupera in tutta la provincia”.

“Un impegno sempre più faticoso, per i pochi volontari presenti e la scarsa adesione ai loro appelli ad avere aiuto manuale rivolto ai tanti animalisti che, purtroppo solo a parole, sono interessati alle sorti della fauna selvatica bisognosa; ed allo scarso contributo economico che elargisce la Regione Liguria, che copre soltanto il 30% delle spese vive sostenute dall’Enpa”.

Categorie: Notizie Locali

Distanziamento sociale sui treni, i pendolari e le categorie: “Meno ‘esercito’ e più treni con più carrozze per gli utenti”

ivg.it - %age fa

Liguria. Per garantire il rispetto del distanziamento sociale sui treni occorre “meno esercito” e più treni circolanti con più carrozze a disposizione degli utenti. Ne sono convinti gli esponenti del Comitato Pendolari del Levante Ligure, del comitato Pendolari Sv-Ge, i rappresentanti delle categorie ricorrenti al Tar e del Wwf.

In una nota congiunta scrivono: “Rispetto alla problematica che sta emergendo di contraddittorietà tra indicazioni da parte delle istituzioni nazionali e regionali sul servizio a lunga percorrenza e servizio regionale, riteniamo che la strada maestra per rispettare comunque il principio di precauzione non possa che essere quello di un incremento del servizio e di un incremento dei posti offerti sul servizio regionale”.

“L’obbligo di prenotazione sui treni IC e FB per gli abbonati in possesso di carta Tuttotreno ha già provocato in diversi casi, in occasione di cancellazioni e ritardi, disagi gravi. Non ci sembra che sia quindi opportuna l’introduzione di tale modello anche per il servizio regionale. Il coinvolgimento dell’’esercito’ non è la soluzione rispetto ad un problema di sovraffollamento dovuto ad un servizio insufficiente”.

“La regione intervenga su Trenitalia per un incremento del servizio su tutte le tratte regionali: dalla GeAcqui al Ponente, passando per la Ge-Busalla al Levante; si usi tutto il materiale a disposizione per fornire maggior numero di convogli e quindi superiori garanzie di distanziamento sociale vista anche la mancata reintroduzione di svariati treni esistenti in periodo pre -emergenziale. Renda possibile in via primaria lo svolgimento del servizio del personale viaggiante, garantendone adeguata presenza a bordo, affiancato dal personale Polfer, e non concentri le proprie risorse verso la regolazione dei flussi a terra, azione di dubbia efficacia”.

Categorie: Notizie Locali

Banca Carige, aperta una data room a Cassa Centrale Banca-Credito Cooperativo e al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi

ivg.it - %age fa

Liguria. In linea con quanto previsto dal Piano Strategico (cessione delle quote di Banca d’Italia in eccesso rispetto alla partecipazione del 3% fruttifera di dividendi), Banca Carige ha ceduto 200 quote di partecipazione al capitale della Banca d’Italia del valore nominale di 25.000 euro ciascuna a Banca di Verona Società Cooperativa per Azioni (Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea) a un prezzo pari al valore nominale complessivo di 5 milioni di euro, coincidente anche con il costo storico.

Dopo questa cessione, pari allo 0,07% del capitale della Banca d’Italia, il Gruppo Carige detiene ancora 10.295 quote, pari al 3,43%

Carige comunica anche che, in esecuzione degli impegni assunti nell’ambito dell’accordo quadro del 9 agosto 2019 (l’Accordo Quadro) tra la Banca, il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD), lo Schema Volontario di Intervento del FITD (SVI) e Cassa Centrale Banca-Credito Cooperativo Italiano S.p.A. (CCB), sottoscritto nel corso del periodo (conclusosi il 31 gennaio 2020) durante il quale la Banca è stata sottoposta ad Amministrazione Straordinaria ex Articoli 70 e seguenti del decreto legislativo 385/93, nella giornata di oggi sarà aperta una data room riservata a CCB e al FITD.

L’accesso alla data room è disciplinato da un accordo di riservatezza in essere tra le parti interessate ed è funzionale all’eventuale esercizio da parte di CCB (nel periodo compreso tra il 1° luglio 2020 e 2 il 31 dicembre 2021) di opzioni call aventi ad oggetto le azioni della Banca detenute da FITD e SVI, come comunicato al mercato in data 9 agosto 2019.

Categorie: Notizie Locali

Meteo, bel tempo protagonista nel fine settimana in Liguria: temperature ancora in salita

ivg.it - %age fa

Liguria. Nei prossimi giorni l’alta pressione garantirà tempo stabile e soleggiato sull’intera regione.

Secondo gli esperti del Centro Limet, oggi venerdì 7 agosto avremo una giornata stabile e soleggiata ovunque, da segnalare solamente la presenza di qualche nube pomeridiana sui rilievi delle aree interne.

Venti deboli da nord in mattinata, deboli o moderati dai quadranti meridionali nel pomeriggio. Mare poco mosso. Temperature in generale aumento: sulla costa minime tra 20 e 25 gradi, massime tra 28 e 34 gradi; all’interno minime tra 12 e 19 gradi, massime tra 25 e 32 gradi.

Anche sabato 8 agosto si prevede una giornata stabile e soleggiata, qualche nube in più solo nel pomeriggio nelle aree interne.

Venti deboli settentrionali al mattino, brezze nel pomeriggio. Mare poco mosso. Temperature in aumento nelle aree interne.

Infine, domenica 9 agosto cieli sereni o al più poco nuvolosi sull’intera regione. Temperature stazionarie.

Categorie: Notizie Locali

Crociere pronte a ripartire, tampone per tutti i passeggeri che saliranno a bordo

ivg.it - Gio, 06/08/2020 - 18:25

Genova/Savona. Potrebbe arrivare entro la settimana il via libera alla ripartenza delle crociere, ferme da marzo per l’emergenza coronavirus. Il ministro della salute Roberto Speranza ha confermato in Senato: “Nel prossimo decreto che porteremo al Consiglio dei ministri faremo ripartire alcune attività, come le attività fieristiche e le navi da crociera“. Decreto che sarebbe dovuto arrivare già nei primi giorni di agosto ma che era stato rinviato.

Le prime crociere potrebbero partire tra fine agosto e inizio settembre, visto il tempo necessario ad allestire le navi e mettere in vendita i biglietti. La misura riguarderebbe da vicino l’economia ligure visto che i porti di Genova e Savona rappresentano gli hub delle due maggiori compagnie operanti in Italia, Costa Crociere e Msc, pronte a riprogrammare i viaggi nel Mediterraneo con due navi ciascuna. Al momento non trapelano informazioni ufficiali, ma fonti interne confermano che tutto è pronto per prendere nuovamente il largo.

In particolare Msc sta allestendo la Grandiosa che graviterà sul porto di Genova per crociere nel Mediterraneo occidentale (Sud Italia, isole e Malta in attesa che altri Paesi riaprano i propri porti), mentre la Splendida avrà base a Trieste per i viaggi nel Mediterraneo orientale. Discorso simile per Costa che starebbe pensando di allestire la Smeralda – attualmente a Marsiglia dopo aver fatto rifornimento a Barcellona – che è l’unità più grande e perciò la più adatta a ospitare il maggior numero possibile di passeggeri con le norme sul distanziamento.

La principale novità sarà il tampone per tutti i passeggeri che saliranno a bordo, previsto dal piano di sicurezza già annunciato da Msc, oltre alla misurazione della temperatura e al questionario di rito. Il protocollo di Msc prevede fra l’altro che si possa scendere a bordo solo con escursioni organizzate dalla compagnia, totalmente “protette”.

E poi maggior distanziamento fisico a bordo grazie anche alla riduzione della capienza delle navi al 70%, nuove modalità di accesso ai ristoranti e buffet, dispenser di gel igienizzante, igienizzazione dell’aria a bordo con tecnologia UV-C che uccide il 99,97% dei microbi, e servizio sanitario di bordo ulteriormente potenziato con il 10% di cabine riservate per riservate per eventuale isolamento di casi sospetti. E nelle escursioni anche guide turistiche e autisti saranno sottoposti a controlli sanitari e indosseranno protezioni.

Sulle navi Costa la prima misura riguarda l’equipaggio: a ciascun dipendente verrà effettuato uno screening già nel Paese di origine, con due test con tampone Covid-19. All’arrivo in Italia è previsto un terzo test con tampone e quelli confermati negativi sono ammessi a bordo nel rispetto di un periodo di “quarantena” di 14 giorni. Per quanto riguarda gli ospiti potranno effettuare check in e autocertificazione online 72 ore prima dell’imbarco che avverrà con orari scaglionati e previa misurazione della temperatura. 

A bordo le nuove procedure prevedono la riduzione del numero di passeggeri ospitati in modo da rispettare i distanziamenti ed evitare assembramenti, oltre a pulizie e sanificazioni. I sistemi di aerazione sono stati dotati di nuovi filtri “che assicurano un’efficacia di filtraggio elevata di aria fresca proveniente dall’esterno, minimizzando il ricircolo di quella interna”.

Il personale medico avrà a disposizione kit di test con tampone e dispositivi diagnostici autorizzati dall’Unione Europea per la valutazione immediata dei casi sospetti di Covid-19. Nei ristoranti non sarà più disponibile il “self service” ma tutti i pasti saranno serviti dal personale Costa e saranno riorganizzati anche i programmi di intrattenimento con spettacoli ripetuti più volte durante il giorno per piccoli gruppi.

Categorie: Notizie Locali

Una riconferma per l’Andora, un tris di arrivi per il Vadino

ivg.it - Gio, 06/08/2020 - 18:23

Andora. Siamo al 6 agosto e il calciomercato sta assestando gli ultimi movimenti, dato che gran parte delle squadre hanno completato le rispettive rose giocatori.

In Prima Categoria, l’Area Calcio Andora ha ufficializzato la permanenza di Federico Girimondi, classe 2001, che sarà a disposizione di mister Giancarlo Delfino andando ad aggiungere qualità e quantità al progetto giovani.

In Seconda Categoria, tris di arrivi per il Vadino. Dopo tanti anni trascorsi al Pontelungo, giocherà con la maglia arancionera Alberto Giraldi, attaccante classe 1995. Dalla Villanovese arrivano due giocatori: Alessandro Valentino, classe 1988, e Daniele Miserendino, centrocampista classe 1993 che aveva iniziato la scorsa stagione nella San Filippo Neri.

Categorie: Notizie Locali

Lutto ad Albenga, è scomparso il dottor Domenico Ciccione

ivg.it - Gio, 06/08/2020 - 18:08

Albenga. Città delle Torri in lutto. È scomparso il medico Domenico Ciccione, molto conosciuto e stimato.

Urologo, classe 1933 (86 anni), ha lavorato a lungo (oltre 40 anni) presso l’ospedale di Albenga, divenuto poi Santa Maria di Misericordia. 

La notizia ha fatto ben presto il giro di vie e caruggi ingauni, suscitando il cordoglio di amici, conoscenti e i numerosi pazienti che, negli anni, si sono affidati alle sue cure. 

Residente sul viale di Albenga, ha lasciato la moglie e due figli. Nelle prossime ore saranno comunicate le date e gli orari di rosario e funerali. 

Categorie: Notizie Locali

Savona, Traversi (Mit): “In arrivo 41 milioni per i porti liguri”

ivg.it - Gio, 06/08/2020 - 17:44

Liguria. “All’interno del ‘Decreto Investimenti Autorità di sistema Portuale’ che destina 906 milioni di euro alla realizzazione di 23 progetti infrastrutturali per i porti italiani, abbiamo dato grande importanza agli scali liguri investendo risorse attraverso le quali renderli più moderni, ecologicamente sostenibili ed efficienti”. 

Il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Roberto Traversi commenta così l’approvazione, in Conferenza unificata, dello schema di decreto ministeriale “Investimenti Autorità di sistema Portuale” che destina 906 milioni di euro per la realizzazione di interventi strutturali a sostegno della funzionalità e dello sviluppo dei terminal italiani.

“I progetti per l’elettrificazione delle banchine del terminal Crociere e Traghetti a Genova e di quello Crociere a Savona e il completamento dell’infrastruttura ferroviaria di La Spezia Marittima interna al porto mercantile, per un totale di circa 41 milioni di euro, rappresentano per il sistema portuale ligure l’occasione di un salto di qualità in un settore vitale per l’economia regionale”, ha proseguito Traversi. 

Fra le 23 opere previste anche quelle per l’alimentazione delle navi da terra (cold ironing) di sei accosti nel porto di Genova (Mille Ponente, Doria Ponente, Colombo Ponente, Assereto Levante e Ponente e Caracciolo) per le navi da crociera e per le navi traghetto e di due accosti del terminal crociere di Savona (banchina Nord e banchina Sud)  oltre al potenziamento dei binari ferroviari di La Spezia Marittima. 

“Con queste opere e l’inaugurazione del nuovo Ponte San Giorgio daremo sollievo e forza all’economia marittima ligure che in questi anni ha sofferto per la condizioni dei trasporti viari a seguito del crollo del Morandi e puntiamo con forza sulla sostenibilità ambientale e sull’intermodalità. Due linee guida che rappresentano il futuro dei trasporti e che faranno dei porti liguri scali all’avanguardia e davvero competitivi nel bacino del Mediterraneo”, ha concluso Traversi. 

Categorie: Notizie Locali

Regionali, Fridays for Future presenta il suo “manifesto” ai candidati: “Ora siete davvero senza scuse”

ivg.it - Gio, 06/08/2020 - 17:04

Genova. “Abbiamo prodotto un documento insieme con esperti, professori e professoresse dell’Università di Genova e messo per iscritto tutto quello che oggi noi giovani vogliamo dalla politica per la nostra regione”. A dirlo è il gruppo regionale di Fridays For Future Liguria.

“Ci hanno detto che siamo una generazione senza idee e noi siamo scesi in piazza per dimostrare che non era vero e rivendicare quelle idee – affermano – Ci hanno detto che la nostra visione mancava di concretezza e noi, prendendo a cuore la questione, abbiamo studiato come mettere in pratica gli accordi di Parigi a livello regionale, impegnandoci per più di un anno in questo lavoro che siamo lieti di presentarvi”.

“Per mesi abbiamo discusso e imparato con biologi, chimici, economisti, architetti, docenti di diritto, ricercatori su quali cambiamenti dovesse intraprendere la nostra regione per rispettare i target climatici degli Accordi di Parigi e gli SDGs 2030, dal momento che più del 50% delle azioni di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico dovranno essere implementate a livello regionale e locale”, proseguono i rappresentanti liguri del movimento.

“Noi, generazione di giovani coraggiosi, non ci siamo arresi neanche durante la pandemia, abbiamo continuato con il nostro lavoro scrivendo un documento che desse voce alle richieste della scienza più autorevole, sperando che venga preso a riferimento dai partiti politici in vista delle elezioni regionali 2020 – sostengono convintamente – Questo lavoro tecnico darà voce alle migliaia di persone che in Liguria sono scese in piazza durante gli Scioperi Globali per il Clima esigendo un cambiamento di rotta necessario”.

“Ci aspettiamo che le nostre richieste vengano non solo ascoltate ma anche accolte e per questo chiederemo un confronto con ciascun candidato alla presidenza della nostra regione: per sapere se saranno in grado di rispondere alle nostre domande e richieste – è il loro appello – Nonostante la ricerca di dialogo con le istituzioni scenderemo ancora in piazza e saremo tanti. Chi ci governa non potrà continuare ad ignorarci, mancando di consapevolezza politica e sfuggendo alle proprie responsabilità. Abbiamo le idee e abbiamo la concretezza, l’unica cosa che manca adesso, è la volontà politica di cambiare”.

Ringraziando tutte le coraggiose menti che lo hanno affiancato, in particolare il team di esperti dell’Università di Genova, Fridays For Future Liguria presenta il suo “manifesto” Ritorno al futuro_Liguria, “scritto a tante, piccole e grandi mani – come lo definiscono in conclusione – Siete rimasti senza scuse e noi senza tempo: è ora di agire!”.

Categorie: Notizie Locali

Scudetto Under 18 per l’Andora bocce: un trionfo costruito in tre anni

ivg.it - Gio, 06/08/2020 - 16:57

Andora. L’Andora ha conquistato il campionato italiano Under 18 di bocce. Le sfide nazionali si sono svolte in Val d’Aosta, a Pont Saint Martin. Nella finale per lo scudetto il team di Andora ha vinto per 8-2 contro la Bassa Valle Helvetia. I campioni d’Italia sono: Nicholas Gallizia, Edoardo Graziano, Nicolò Rossi, Simone Rossino, Stefano Sciutto.

La corsa verso il tricolore era cominciato con il match di Savona, durante il quale i giovani in azzurro hanno prevalso per 8-4 contro i rivali della Calvarese. La gara si è svolta presso i campi de La boccia Savona, in via Torino. Le specifiche della gara: Edoardo Graziano per l’Andora ha prevalso 22-11 nel combinato, equilibrando così la vittoria nel tiro di precisione di Nicholas Gallizia per la Calvarese. Simone Rossino ha poi vinto per 26-25 nel tiro progressivo, mentre nella prova individuale ha prevalso Edoardo Graziano per 13-9. La Calvarese ha poi vinto la sfida a coppie, mentre Sciutto e Gallizzia hanno vinto il doppio per 39-21.

Il weekend delle finali in Val d’Aosta ha visto poi prevalere la squadra di Angelo Cappato, che in semifinale ha affrontato la Beinettese: i piemontesi hanno costretto la società ligure agli spareggi, ma hanno ceduto. La vittoria in finale ha significato anche interrompere un dominio valdostano che durava da due anni, quasi una vera egemonia per la categoria. Il titolo under 18 ha rappresentato il traguardo costruito in tre anni di costante crescita dei ragazzi di Cappato. I ringraziamenti dei ragazzi freschi di scudetto, infatti, sono andati all’esperto coach, che li ha visti crescere fino al titolo nazionale, titolo che presagisce una proficua prosecuzione nei prossimi anni e una buona crescita di tutto il movimento ligure.

Sul podio, poi, la Borgonese, nella quale milita Alessandro Curto, cresciuto anch’egli sotto Cappato.

 

Categorie: Notizie Locali

Andora, parte il festival AG Noir e arriva un murales dedicato a Andrea G Pinketts e Giorgio Scerbanenco

ivg.it - Gio, 06/08/2020 - 16:55

Andora. Writers al lavoro sulla facciata della bocciofila di Andora per realizzare un grande murales dedicato agli scrittori Andrea G Pinketts e Giorgio Scerbanenco, nell’ambito della sesta edizione del Festival del Noir AG Noir, organizzato dal Comune di Andora con la direzione artistica di Christine Enrile della CE Contemporary. La rassegna prende il via questa sera nei giardini Tagliaferro e prosegue fino l’8 agosto.

Gli artisti sono arrivati da Genova, Imperia, Torino: si chiamano Web Tre, Pois, Encs 18 e Sub.  Armati di bombolette e accompagnati dalla musica rap, hanno sviluppato il progetto curato per il Comune di Andora da CE Contemporary e Christian Gangitano, uno dei massimi esperti di street art in Italia.

La sfida era dedicare un’opera di street art al compianto padrino del festival andorese e al collega che lui stimava molto, Giorgio Scerbanenco. Sua figlia Cecilia presiede la giuria del concorso letterario AG NOIR che pubblica ogni anno un antologia con dieci racconti dei vincitori.

La creazione si è sviluppata imponente e colorata grazie all’intenso lavoro di due giorni che hanno reso decisamente più attrattivo l’impianto sportivo. Al centro spicca il logo del Festival AG NOIR. Due grandi mani armate di penna stilo accompagnano i profili degli scrittori e due loro celebri frasi.

“Un disegno bellissimo, un’onda di colore che incuriosisce e affascina i passanti. – ha detto il Sindaco Mauro Demichelis –  Sono già tantissimi i giovanissimi che, non appena il disegno ha preso forma, hanno voluto fare una foto davanti alla creazione, armati di skateboard o il sella a bici bmx. Ringrazio gli artisti che l’hanno realizzato accettando l’invito del Festival. Un’opera che fa ben comprendere la differenza fra arte e vandalismo. Questo intervento ha migliorato l’estetica della bocciofila che  con la fine del prossimo campionato sarà oggetto di importanti lavori di riqualificazione”.

Di street art si parlerà venerdì 7 agosto, al Festival AG Noir, ospite Pois, in rappresentanza del gruppo di artisti e con Christian Gangitano.

“E’ stato un piacere sviluppare questo progetto – spiegano gli artisti – di solito lavoriamo in piena libertà, ma dare vita ai pensieri di questi scrittori è stato bello e ringraziamo Andora per averci accolto”.

Categorie: Notizie Locali

ALLENAMENTI

=======================
Ragazzi under 12
Lunedì 17,45 - 19,30
Mercoledì 17,45 - 19,30
***********************
Cadetti under 15
Martedì 17,45 - 19,30
Giovedì 17,45 - 19,30
***********************
Seniores
Martedì 18,45 - 20,30
Giovedì 18,45 - 20,30
***********************
***********************

gli Appuntamenti

***********
IMPORTANTE
***********
....Stiamo arrivando ...
****************

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.